Yoroiden Samurai Troopers

Written by on 27 Agosto 2019

I 5 SAMURAI

La MITOLOGIA ed il SIMBOLISMO
Nei 5 samurai c’è molto folclore giapponese, la trama comprende mitologia e simbolismo mistico orientale.

Gli ELEMENTI
La mistica orientale si compone di 5 elementi: Legno (o “Spirito”, che a volte rappresenta la vita), Fuoco, Terra, Metallo (equivalente di Aria in questo caso) e Acqua.

Le STAGIONI
Anche le 4 stagioni sono molto importanti. La combinazione dei 5 elementi e delle 4 stagioni crea il numero “9” della massima importanza nel sistema mistico orientale. Ecco perché Ariel, scompone l’armatura maligna di Arago, creando 9 armature – per usare il mistico “KI” l’energia generata da questo numero speciale.

Le VIRTÙ
Ciascuna armatura è stata creata con una specifica virtù, rappresentata da un KANJI, in questo caso.
Le armature dei 5 samurai rappresentano i 5 elementi e vi sono state inserite le 5 virtù confuciane (si basano su ciò che potrebbe essere chiamato “vincolo morale” piuttosto che i capricci di un signore): JIN – Altruismo / Benevolenza, GI – Giustizia, REI – Cortesia, CHI – Saggezza e SHIN – Fiducia / Sincerità. Il canto di “JIN-GI-REI-CHI-SHIN” è usato come meditazione mantra da alcune sette buddiste.
Le 4 armature dei demoni rappresentano le stagioni, a cui vengono associate le virtù del guerriero o del samurai, elencate in alcuni libri sul BUSHIDO (sottolineano la fedeltà e servire il comandante a cui si è giurato di obbedire anche se si pensa il tuo Signore è dalla parte del torto), esse sono: CHU – Fedeltà / Lealtà, NIN – Sopportazione (resistenza, tollerare, soffrire, subire) / sopportare il dolore (morire senza lamentarsi), TEI – Rispetto / Servire gli anziani e KO – Obbedienza / Devozione filiale.

Le ARMATURE
Le armature (YOROI) e le armi dei 5 samurai sono fedeli a quelle “reali”, e come loro, riportano gli stemmi delle casate.
Quando i samurai richiamano la loro armatura, appare una girandola di petali di ciliegio (Sakura), simbolo dei samurai.

I Tre TESORI
L’uso delle “3 armi” necessarie per sconfiggere Arago: le spade del fervore, l’armatura bianca, il gioiello della vita corrispondono alla spada, lo specchio e al gioiello a forma di virgola, che sono i 3 doni forniti al 1° imperatore dalla Dea del sole AMATERASU, come indicazione della sua benevolenza, e sono ancora oggi parte della famiglia Imperiale Giapponese. Il “gioiello della vita” indica la vita. Lo Specchio delle insegne reali è stato utilizzato per mostrare la l’immagine (ardente) di AMATERASU, l’armatura bianca è l’armatura del sole. Inoltre, l’armatura KIKOUTEI può essere indossata solo da qualcuno che è nobile e giusto, in sostanza, estrae “preghiere e desideri degli oppressi per la pace” – è il prodotto di purezza spirituale e nobiltà. Infine, la “Spada del Furore” è l’equivalente della spada Imperiale Reale. Essi sono particolarmente efficaci nella lotta contro i demoni.

ARIEL: Realtà o Finzione?
Ariel (KAOS) mostra elementi sia dello Scintoismo che del simbolismo buddista. Ha i capelli lunghi, mentre i monaci buddisti e i sacerdoti di solito sono calvi. Lo SHAKUJO è il tipico bastone dei monaci buddisti e zen. Egli utilizza canti buddisti, ma il “sacchetto della medicina”, che indossa intorno al suo collo è di origine Shintoista. Sa come usare una spada, insolito per la maggior parte dei sacerdoti o dei monaci di entrambe le sette. La ricerca della storia e folclore giapponese ha rivelato che non vi è stato un gruppo di mistici noto come lo SHUGENDO che combinavano concetti e precetti sia shintoisti che buddisti. Essi erano conosciuti come YAMABUSHI “o” Asceti di montagna “, e erano di un ordine militante – alcune volte vengono chiamati ” Guerrieri di montagna “e hanno svolto un ruolo importante in molti dei conflitti interni del Giappone. Si diceva che fossero utenti magici molto potenti, tanto temuti per la loro capacità mistica, inclusa la guarigione. Vestito “chiaramente”, alla maniera dei monaci di internet, e non si radevano la testa. Si diceva che fossero specializzarsi nella lotta contro gli spiriti maligni. Non si sa molto su di loro, in quanto la loro setta è stata spazzato via durante il Restauro MEJI. Deciso da coloro che salirono al potere per separare completamente le pratiche Scintoiste e buddiste (questi erano fanatici militaristi e nazionalisti che in seguito sarebbero stati responsabili di aver causato un dolore infernale molto dolore sia al Giappone che al resto del mondo.) Poiché il buddismo è una influenza straniera, doveva essere separato dalla religione nativa dello Shintoismo, e lo shintoismo stesso doveva essere “purificato”, ed è stato rifatto nella setta militaristica del Santuario o Stato. Lo Shintoismo divenne la religione ufficiale del Giappone alla fine del 1800 e all’inizio del 1900. Perché la base dello SHUGENDO era la fusione delle due religioni si è doveva essere distrutto. La soppressione della setta fu così approfondita in modo che si sa molto poco sulla la pratica dello SHUGENDO, anche se ovviamente il loro exploit pubblici e soprattutto quelli dei loro guerrieri, fanno parte della storia giapponese.

I COGNOMI
SANADA RYO (RYO): Un famoso clan ninja e anche il nome di alcuni dei signori più famosi della Guerra Civile. Hanno combattuto al fianco dei TOKUGAWA e dei TOYOTOMI.
DATE SEIJI (SAMI): DATE MASUME è stato il primo vice Shogun sotto TOKUGAWA ed è stato soprannominato “DOKUGAN RYUU” o “ONE EYED DRAGON” (occhio del drago). Motivo per cui i capelli di SEIJI (SAMI) coprono perennemente l’ occhio destro.
HASHIBA TOUMA (KIMO): una volta era il nome di TOYOTOMI HIDEYOSHI, il predecessore di TOKUGAWA. Il cognome “TOYOTOMI” fu un dono dell’imperatore, dopo l’incarico di ODA NOBUNGA di assegnazione. Tecnicamente il clan HASHIBA è stato spazzato via da TOKUGAWA.
MOURI SHIN (SIMO): La famiglia MOURI fu una delle principali forze navali della guerra civile, e nel corso della storia è stata associata al mare.
REI FUAN SHUU: (SHIDO) è di origine cinese, e non ha discendenze samurai.

I 4 DEMONI
(MASHO) come tali non hanno cognomi. Essi sono conosciuti con singoli nomi, che implicano la natura delle loro armature:

RAJURA (RASTA): indossa l’armatura “ragno”. Ha il nome di un tipo di ragno giapponese.
NAAZA (KRANA): Indossa l’armatura “cobra”. E’ disegnato con strani occhi a serpentina, che si rifanno ai miti dei demoni serpenti che si trasformano in forma umana e si accoppiano. I suoi strani occhi sono una traccia della stirpe dei suoi antenati.
ANUBISU (KRATOS): Indossa l’armatura “sciacallo nero”. Il suo nome è lo stesso della testa di sciacallo divinità egiziana dei morti.

SHUTEN DOUJI (DEMON) è anche il nome di un famoso demone Oni della mitologia giapponese.

 

 

 

 

Starsha
Author: Starsha

Starsha è la StreGatta di PianetaB, conduce AnimEvolution, il programma dedicato agli eroi della nostra infanzia!


Reader's opinions

Leave a Reply


Continue reading

Next post

Ranma ½


Thumbnail
Previous post

Doraemon


Thumbnail

PianetaB WebRadio

Un Pianeta di Sigle e BGM a portata di un clik!

Current track
Title
Artist